Officina pastoralp

L'"Officina di Usus" del progetto

Comunità alpine

Strategia di comunicazione per la mitigazione e l’adattamento ai cambiamenti climatici

La sintesi del progetto

Il  progetto si inserisce nelle attività del CfGC volte a promuovere, tramite l’attivazione di strategie di comunicazione incentrate sul community building, comportamenti sostenibili a livello individuale e collettivo. L’ambito di applicazione coincide con le attività di comunicazione organizzativa interna ed esterna portate avanti nel contesto del progetto PASTORALP.

PASTORALP è un progetto LIFE (finanziato dall’Unione Europea) coordinato dal professor Marco Bindi del DAGRI dall’Università degli Studi di Firenze, che coinvolge partner italiani e francesi provenienti dalle istituzioni, dal mondo della ricerca e dalla gestione dei parchi naturali. Il progetto è iniziato il 1 ° ottobre 2017 e si concluderà il 30 marzo 2022.

Essendo uno degli ecosistemi più sensibili ai cambiamenti climatici e a disturbi antropici, i pascoli alpini sono stati identificati come hot spot per quanto riguarda i cambiamenti del clima e dell’uso del suolo. Il progetto LIFE PASTORALP unisce due approcci, biofisico e socio-economico, per affrontare la vulnerabilità dei pascoli alpini e offre strumenti per migliorarne la capacità di ridurla. Il progetto si basa su un approccio scientifico consolidato relativamente alle condizioni attuali delle comunità pastorali alpine e agli impatti previsti dei cambiamenti climatici futuri su queste comunità, con particolare attenzione a due parchi nazionali rappresentativi degli ambienti alpini occidentali: il Parc National des Ecrins (Francia) e il Parco Nazionale del Gran Paradiso (Italia). La consultazione e il coinvolgimento dei vari portatori di interesse sarà un elemento centrale di tutto il progetto.

Non sei un partner?

Scrivici all’indirizzo redazione@scientiatqueusus.org per collaborare con noi al progetto.

Entra nell’"Officina di Usus" del progetto

Se sei uno dei nostri partner, puoi accedere all’area riservata inserendo la password del Navigatore di progetto che ti è stata fornita.