odu-centro-di-ascolto

Centri di Ascolto Oncologici
Per una cultura dell’ascolto come matrice di innovazione del sistema

Dashboard del progetto

Responsabile dell’Officina: Eugenio Pandolfini

Menu di navigazione

Allegato tecnico – prima versione

Convenzione  – under construction

Storico dei contratti  – under construction

Documento di Deliverable Finale  – under construction

Documento di Deliverable di Percorso  – under construction

Gantt – under construction

 

 

Center for Generative Communication

  • Luca Toschi, Coordinatore scientifico
  • Eugenio Pandolfini, Collaboratore

Partner
ISPRO

  • Gianni Amunni, Direttore Generale
 

Accedi al registro

L’accesso a tale documento è riservato ai soli membri del CfGC.

 

#1 | La fase di ideazione di un progetto

#1.1. | Avvio della fase di ideazione

Le prime azioni da realizzare all’interno della fase di ideazione di un progetto sono funzionali all’organizzazione e al supporto delle prime relazioni con i potenziali partner di progetto.

Azione

Strumenti

Scrittura della prima versione dell’Allegato tecnico da condividere con il/i partner

Allegato tecnico

Scrittura della prima versione del Documento di progetto, inserendo tutte le informazioni in suo possesso all’interno della griglia prevista

Documento di progetto

Scrittura del Documento di prodotto

Documento di prodotto

Profilatura degli interlocutori principali del progetto - under construction

Contatti

Rielaborazione degli elementi di conoscenza emersi dalle Officine di scientia e dalle Officine di usus per avviare la proposta di potenziali collaborazioni su idee di progetto

Documento di progetto - area knowledge 

Profilatura di potenziali altri interlocutori per definizione della community del progetto - under construction

Contatti

Prossimo step

#1.2. | Discussione e validazione dell’Allegato tecnico con i partner

La fase di ideazione prosegue con il necessario confronto con i partner di progetto.

Azione

Strumenti

Condivisione della prima versione dell'allegato tecnico del progetto con i potenziali partner

Allegato tecnico

Contratto

Organizzazione dell’incontro-discussione con i potenziali partner

Agenda

Realizzazione del verbale dell'incontro

Documento di progetto

Prossimo step

#1.3. | Aggiornamento del Documento di progetto e dell’Allegato tecnico

La fase di ideazione sta rapidamente convergendo all’interno della fase di progettazione. Per poter proseguire è necessario realizzare e approfondire il Documento di progetto.

Azione

Strumenti

Aggiornamento del Documento di progetto

Documento di progetto

Aggiornamento del Documento di prodotto

Documento di prodotto

Aggiornamento dell'Allegato tecnico

Allegato tecnico

Aggiornamento del Contratto

Contratto

Prossimo step

#1.4. | Discussione e approvazione dell’Allegato tecnico e del contratto con i partner e con l’amministrazione

La fase di ideazione si avvia alla conclusione nel momento in cui si sigla la formalizzazione della documentazione di progetto.

Azione

Strumenti

Condivisione con il/i partner di progetto dell’Allegato tecnico da firmare

Allegato tecnico

Gestione della fase di firma con l’amministrazione con il/i partner

Contratto

Condivisione con l'amministrazione (DSPS o PIN) dell'Allegato tecnico firmato

Allegato tecnico

Gestione della fase di firma con l’amministrazione del CfGC (DSPS e PIN)

Contratto

#2 | La fase di progettazione

#2.1. | Conclusione della fase di ideazione e avvio della fase di progettazione

Azione

Strumenti

Sviluppo della proposta da inserire nel Documento di prodotto

Documento di prodotto

Avvio della progettazione dell’Officina di usus da condividere con il/i partner

Documento di progetto

Realizzazione di un test di usabilità dell’Officina

-

Condivisione del Documento di progetto con il gruppo di lavoro del CfGC

Documento di progetto

Assegnazione dei primi task ai collaboratori di progetto

Task management

Comunicazione alla segreteria di produzione dei contributi dell’Officina di scientia necessari a lavorare sullo sviluppo della ricerca del progetto

Piano editoriale delle Officine di scientia

Prossimo step

#2.2. | Definizione degli strumenti per la progettazione

Azione

Strumenti

Avviare la scrittura dei Deliverable Finali del progetto

Deliverable Finale

Avviare la scrittura dei Deliverable di Percorso, partendo dalle indicazioni presenti nei relativi Deliverable Finali

Deliverable di Percorso

Avviare la scrittura del Navigatore dello stato di avanzamento

Navigatore dello stato di avanzamento

Convocare una riunione con il/i partner per condividere l’Officina di usus e il Navigatore dello stato di avanzamento

Agenda

Discutere con il/i partner la prima versione dell’Officina di usus condivisa del progetto e il Navigatore dello stato di avanzamento

Navigatore dello stato di avanzamento

Integrare e aggiornare l'Officina di usus sulla base del confronto con il/i partner di progetto

-

#3 | Il flowchart del progetto

Di seguito sono indicate nel dettaglio tutte le attività di progetto

Ipotesi su cui si lavora

Il deliverable finale del progetto consiste nella formalizzazione di un modello di ascolto e comunicazione con i cittadini e le reti dei servizi sanitari territoriali costruito insieme ad una serie di interlocutori privilegiati, individuati tra i responsabili di alcuni dei centri di ascolto a livello internazionale che saranno individuati in collaborazione con il Comitato Tecnico Scientifico. Tramite la partecipazione al convegno internazionale che sarà organizzato, sarà possibile coinvolgere tutti i portatori d’interesse – istituzioni, centri di ascolto pubblici e privati, associazioni, cittadini – in un percorso di analisi e intervento funzionale alla valorizzazione dei processi di ascolto e comunicazione messi in atto dalle diverse realtà che operano in questo ambito strategico.

La formalizzazione avverrà attraverso la pubblicazione degli atti del convegno, che riporteranno, oltre al resoconto delle fasi preparatorie e degli interventi:

  • una carta dei valori dell’ascolto, che sarà condivisa e discussa con i partecipanti prima del convegno;
  • la prima formulazione di un modello di ascolto dei cittadini orientato all’intervento e al miglioramento del sistema sanitario;
  • la proposta di costruzione di un Centro di coordinamento internazionale dei centri di ascolto oncologici che monitori e faccia consulenza sulla progettazione di interventi specifici sull’ascolto e sull’informazione sanitaria.

Deliverable di percorso direttamente collegati al Deliverable Finale

  • DP1. Piano editoriale per le Officine di scientia
  • DP2. Report sull’organizzazione e la comunicazione dei Centri di Ascolto Oncologici
  • DP3. Carta dei valori dell’ascolto
  • DP4. Convegno internazionale online

Documento di prodotto a cui contribuisce il Deliverable Finale

Come un’organizzazione genera valore: strumenti e pratiche per supportare la partecipazione della cittadinanza alla progettazione dei servizi

Scheda anagrafica

Breve descrizione del deliverable

Le Officine di Scientia sono l’ambiente di content publishing ideato e sviluppato dal Lab CfGC: sono un luogo di confronto orientato al coinvolgimento di portatori d’interesse e al community building. Attraverso le Officine di Scientia saranno avviate: 

  • la raccolta degli elementi di conoscenza necessari all’organizzazione del convegno attraverso interviste ai relatori e ad altri soggetti interessati che saranno individuati insieme al CTS;
  • una strategia di valorizzazione dei contenuti del convegno insieme ai relatori individuati, portando i contenuti che emergeranno ai pubblici interessati.

Le Officine di Scientia del progetto saranno gestite tramite la redazione di un piano editoriale e di una specifica strategia di coinvolgimento e alimentate principalmente dai risultati della fase preparatoria del convegno e dalle attività di ricerca del DP2. Report sull’organizzazione e la comunicazione dei Centri di Ascolto Oncologici.

Obiettivi da raggiungere

Comunicare il progetto, avviare la costruzione della community

Tempistiche

Settembre 2021

Azioni previste

Il deliverable sarà realizzato attraverso: 

  • Individuazione dei relatori del convegno (con il CTS)
  • Definizione del piano delle relazioni (con il CTS)
  • Progettazione del piano editoriale specifico per il convegno
  • Video-interviste agli interlocutori individuati
  • Pubblicazione dei contributi sulle Officine di scientia

Persone coinvolte

Eugenio Pandolfini

Scheda anagrafica

Breve descrizione del deliverable

Nel report confluiranno tutte le attività di ricerca sui Centri di Ascolto Oncologici a livello nazionale e internazionale, orientate a metterne in luce l’organizzazione, le funzioni, i canali e gli strumenti comunicativi, il 

Obiettivi da raggiungere

Conoscere le realtà più attive a livello europeo, la loro organizzazione, i loro canali di comunicazione

Tempistiche

Luglio 2021

Azioni previste

Il deliverable sarà realizzato attraverso: 

    • Individuazione dei Centri di Ascolto Oncologici di ambito internazionale
    • Analisi degli strumenti e dei canali comunicativi utilizzati dai Centri 
    • Individuazione delle associazioni, fondazioni, centri studi che coordinano, affiancano, promuovono le attività di ascolto/counseling a livello internazionale
    • Analisi degli strumenti e dei canali comunicativi utilizzati dalle organizzazioni di cui sopra
    • Raccolta e analisi di indicazioni, documenti programmatici, linee guida per le attività di ascolto in ambito sanitario

Persone coinvolte

Eugenio Pandolfini

Scheda anagrafica

Breve descrizione del deliverable

La carta dei valori è il documento intorno al quale si costruirà il primo nucleo di una comunità di interessi orientata al confronto tra organizzazioni che si occupano di ascolto e di informazione alla cittadinanza sul tema dei cancri e dei percorsi di cura. Una prima stesura della carta dei valori sarà sviluppata dal Lab CfGC in collaborazione con il CTS e successivamente condivisa – attraverso il sistema di scrittura condivisa dell’Officina di usus del progetto – con i partner e i relatori che parteciperanno all’evento.
La carta dei valori sarà presentata durante l’evento e sottoscritta dai partecipanti.
Tra i contenuti della carta dei valori – oltre alle invarianti del modello di comunicazione orientato all’empowerment, al coinvolgimento dei cittadini e all’ascolto degli operatori – sarà compreso un primo accordo sulla costituzione del Centro di coordinamento dei centri di ascolto oncologici:

Obiettivi da raggiungere

Raccogliere i responsabili dei Centri di ascolto individuati intorno a un’idea condivisa di servizio di ascolto e comunicazione del Sistema Sanitario (focus su: oncologia)

Tempistiche

Ottobre 2021

Azioni previste

Il deliverable sarà realizzato attraverso:
DP1. Piano editoriale per le Officine di scientia – interviste ai membri del CTS
DP2. Report sull’organizzazione e la comunicazione dei Centri di Ascolto Oncologici di ambito internazionale

Persone coinvolte

Inserire il testo

Scheda anagrafica

Breve descrizione del deliverable

Il convegno intende promuovere un dibattito, scientifico ed operativo al tempo stesso, sulla funzione svolta e che potrebbero svolgere i centri di ascolto che operano nell’ambito della salute e della sanità e che si trovano a mettere a sistema tre possibili funzioni: 

  • l’attività di supporto psicologico;
  • la comunicazione alla cittadinanza di informazioni circostanziate sui percorsi di prevenzione e di cura;
  • la risoluzione di problemi del sistema sanitario intercettati grazie alle segnalazioni della cittadinanza.  

Obiettivi da raggiungere

Gli obiettivi del convegno sono di: 

  • costituire il primo nucleo di una comunità di interessi orientata al confronto tra organizzazioni che si occupano di ascolto e di informazione alla cittadinanza sul tema dei cancri e dei percorsi di cura;
  • avviare la costituzione di un Centro di coordinamento nazionale (ma anche internazionale) dei centri di ascolto oncologici che monitori e faccia consulenza sulla progettazione di interventi specifici sull’ascolto e sull’informazione sanitaria.

Tempistiche

Novembre 2021

Azioni previste

Il deliverable sarà realizzato attraverso:

  • DP1. Piano editoriale per le Officine di scientia
  • DP2. Report sull’organizzazione e la comunicazione dei Centri di Ascolto Oncologici
  • DP3. Carta dei valori dell’ascolto

Persone coinvolte

Eugenio Pandolfini

#4 | Le fonti a supporto della nostra ricerca

Accedi al database contenente le fonti individuate, analizzate e selezionate per supportare lo sviluppo del progetto