I nostri progetti

I nostri progetti

Ognuno dei nostri progetti ha una sua “Officina di Usus” per rafforzare la community del progetto e raggiungere gli obiettivi concordati con il partner. Una volta entrati in un’”Officina di Usus”, è possibile inserire, produrre, visualizzare e modificare i materiali lì organizzati.
La partecipazione alle attività previste è regolata da autorizzazioni personalizzate e riservate, a seconda del ruolo e della funzione del singolo soggetto all’interno del progetto.

La comunicazione del Centro di ascolto Oncologico come motore di costante innovazione per il SSR

L’obiettivo del progetto è quello di analizzare se e come i dati, le informazioni, le conoscenze che emergono dall’attività del Centro di Ascolto Oncologico possano concorrere a innovare la comunicazione tra la cittadinanza e il Sistema Sanitario Regionale.

Accedi all'”Officina di Usus” >

La scrittura a mano

uno strumento di organizzazione del pensiero individuale e collettivo

Il progetto di ricerca mira a studiare la relazione tra lo human touch e l’ideazione, la progettazione e lo sviluppo di nuove tecnologie nell’ambito del writing, attraverso la realizzazione di un corso di formazione consulenziale. 

Accedi all'”Officina di Usus” >

Il Centro di Documentazione sulla Comunicazione Terra/Spazio

Il Centro di Documentazione sulla Comunicazione Terra/Spazio si sta impegnando nell’analizzare il modo in cui vengono comunicate le vicende, le scoperte e gli impatti connessi all’esplorazione umana e robotica del cosmo.

Accedi all'”Officina di Usus” >

Master in Comunicazione Medico-Scientifica e dei Servizi Sanitari

Il Master grazie ad percorso formativo di natura consulenziale, ha come obiettivo la realizzazione di progetti concreti che sono sviluppati dai corsisti stessi (sia coloro che già lavorano all’interno di un’organizzazione partner, sia chi non lavora ma che prende parte ad una collaborazione già in essere), con il supporto della comunità di esperti che ruota intorna al Master: medici, ricercatori ma anche professionisti della comunicazione.
Accedi all'”Officina di Usus” >

Migrant children’s participation and identity construction in education and healthcare (PRIN)

Il progetto mira ad indagare i processi di costruzione dell’identità e le possibilità di partecipazione attiva dei bambini migranti nei contesti scolastici e nei sistemi sanitari e a promuovere l’implementazione di un sistema di facilitazione per favorire la loro partecipazione attiva.

Accedi all'”Officina di Usus” >

Una cittadinanza comunicante per la Società della Salute​

Il progetto di ricerca e di intervento si inserisce nelle attività del CfGC volte a promuovere una comunicazione con le cittadine e i cittadini che li metta in condizione di conoscere e fruire in maniera più consapevole i servizi sanitari erogati dagli ospedali, dai presidi sul territorio e dalle associazioni che lavorano sul tema della prevenzione e della cura. 

Accedi all'”Officina di Usus” >

Un nuovo modello di comunicazione fra medico di base e medico ospedaliero

L’obiettivo del progetto è quello di creare una cartella elettronica per ogni paziente, permettendo la condivisione in tempo reale di tutta la documentazione tra medici ospedalieri e medici di base con lo scopo di avviare un’azione di comunicazione coordinata che possa diminuire il ricorso non necessario ai servizi ospedalieri.  

Accedi all'”Officina di Usus” >

Comunità alpine

Il  progetto si inserisce nelle attività del CfGC volte a promuovere, tramite l’attivazione di strategie di comunicazione incentrate sul community building, comportamenti sostenibili a livello individuale e collettivo.

Accedi all'”Officina di Usus” >

Gruppo Operativo Card

Il progetto si prefigge l’obiettivo di individuare colture e filiere che costituiscano un’alternativa valida e concreta per il recupero dei terreni marginali.  Il CfGC affianca il capofila nelle attività di community building e di comunicazione interna ed esterna del progetto. 

Accedi all'”Officina di Usus” >

Gruppo Operativo Olimpolli Montagnani

Il progetto ha come obiettivo l’introduzione dell’impollinazione assistita in olivicoltura, anche attraverso l’utilizzo dei droni.  Il CfGC affianca il capofila nelle attività di community building e di comunicazione interna ed esterna del progetto 

Accedi all'”Officina di Usus” >

Gruppo Operativo Tinia

In risposta al crescente interesse mostrato dalle PMI cerealicole, il progetto TINIA ha avviato un percorso di analisi e di confronto sui molteplici aspetti dell’Agricoltura di Precisione (AP), per individuare modalità e soluzioni compatibili con le caratteristiche e le esigenze delle aziende agricole toscane. Il CfGC affianca il capofila nelle attività di community building e di comunicazione interna ed esterna del progetto. 

Accedi all'”Officina di Usus” >

Gruppo Operativo Ioconciv

IOCONCIV prevede la realizzazione di sistemi di gestione del terreno e delle infestanti nei vigneti meno dipendenti da risorse non rinnovabili, meno costosi e in grado di preservare il terreno dai fenomeni erosivi e migliorare nel tempo la sua fertilità, in direzione di una viticoltura sempre più sostenibile.

Il CfGC affianca il capofila nelle attività di community building e di comunicazione interna ed esterna del progetto.

Accedi all'”Officina di Usus” >

Gruppo Operativo Autofitoviv

Il Gruppo Operativo (GO) Autofitoviv intende affrontare la problematica, connessa alle attività vivaistiche, dell’introduzione inconsapevole di organismi alloctoni di patogeni e parassiti animali, al fine di contrastarne la diffusione e ridurne l’impatto ecologico, economico e sanitario all’interno degli stessi vivai e nelle aree circostanti.

Accedi all'”Officina di Usus” >

Analizzare e riprogettare la comunicazione di ARS

Il progetto mira ad analizzare e monitorare i flussi di comunicazione interni ed esterni all’ARS per valorizzarne i punti di forza – anche alla luce del grande sforzo fatto e dei notevoli risultati ottenuti durante l’emergenza COVID-19 -, intervenire sulle criticità e formalizzare un modello di comunicazione immediatamente operativo, con particolare attenzione all’individuazione dei pubblici di riferimento e all’implementazione di una strategia di gestione della comunicazione di crisi. Accedi all'”Officina di Usus” >

Human touch e artigianato

Il progetto di ricerca mira ad individuare i bisogni di comunicazione percepiti dagli imprenditori del settore dell’artigianato e a far convergere esperti e ricercatori di settori diversi verso la coprogettazione di un’idea nuova di relazione tra qualità e tempo

Accedi all'”Officina di Usus” >